Utilità

Carta Hype: PRO vs CONTRO e vantaggi grazie a Techno Age! 2019

0

Benvenuti in questo nuovo articolo in cui vi andremo a parlare della famosissima carta Hype.

Ci teniamo a precisare che non è un articolo sponsorizzato da Banca Sella e inoltre vogliamo precisare che oggi non andremo a parlare dei limiti della carta o dei piani disponibili nel dettaglio o altro.

Oggi vi mostreremo il nostro riscontro dopo aver utilizzato la carta per ben 1 mese, 1 mese perché così abbiamo avuto un vero modo di provare tutte le sue funzionalità.

E anche perché così abbiamo avuto modo di verificare anche le “debolezze” di questa carta.

A fine articolo, vi spiegheremo anche come poter ricevere un account Netflix Premium e anche un account Dazn Tedesco (quindi con molti eventi in più in confronto a Dazn Italia) in modo totalmente gratuito!

Cominciamo subito col dire che Hype sopratutto per i minorenni è un’ottimo mezzo di pagamento, perché è veloce, pratico e alla fine è gratuita, quindi non ci sono dei costi mensili o annuali (Piano START).

Nel mondo attuale, ogni banca deve avere una propria applicazione che ti permetta di pagare online, chi non possiede un’applicazione allora è assolutamente da evitare, anche per il semplice motivo che giorno dopo giorno gli scambi monetari online aumentano sempre più.

L’app della carta Hype è fluida, carina, senza problemi di programmazione e persino periodicamente aggiornata, forse, la seconda (tra poco vi spieghiamo quale è la prima) punta di diamante della carta è proprio l’applicazione.

Che permette scambi monetari di qualsiasi importo in brevissimo tempo e che permette anche pagare bollettini oppure inviare bonifici in pochi secondi.

L’applicazione contiene anche molte statistiche, come la spesa mensile suddivisa in categorie (a volte non trovando l categoria adatta aggiungi a caso la spesa, ma fa niente), e mostra anche l’importo totale ricaricato in tutto l’anno per avvertirti che si possono caricare massimo 2500,00€ ogni anno.

L’ultimo vantaggio della carta Hype, diciamo la vera punta di diamante, è il fatto che questa carta contiene per l’appunto un IBAN, che può essere utilizzato per ricevere ed inviare bonifici, tenendo corto che Hype è anche una carta prepagata non è da poco avere un IBAN come ulteriore modo per pagare o ricevere denaro!

Adesso però, passiamo ai svantaggi riscontrati durante questo mese di utilizzo…. il primo di tutti, il problema di ricaricare la carta, ancora troppo macchinoso per chi magari ha solo contanti e non ha altro carte o IBAN.

Questo perché, se si vuole ricaricare in contanti, ci sono ben 3 metodi.

Il primo, e anche gratuito (che non richiede commissioni), è quello di recarsi in una filiale di Banca Sella e effettuare un bonifico per contanti alla propria carta, purtroppo però, queste filiali non sono molto diffuse in tutta Italia, e di conseguenza si trovano
maggiormente solo nei capoluoghi delle regioni.

Non tutti però hanno possibilità di postarsi di decine di chilometri solo per ricaricare la propria carta di chissà quale importo.

Abbiamo il 2° metodo allora, che permette di ricaricare la carta presso gli Esercizi convenzionati Banca 5, sempre chiedendo un bonifico per contanti.

Qui invece, abbiamo più possibilità se non la certezza di trovare un Esercizio di questo tipo in città, se solo non fosse che stavolta è necessario pagare una commissione di ben 3,50€.

Quindi se abbiamo bisogno di ricaricare piccoli importi come 10-20-30€ allora la cosa è particolarmente svantaggiosa, in quanto 3,50€ sono sproporzionati in confronto ad
una piccola ricarica.

Per finire, abbiamo il metodo anche più giovane, in quanto è stato incluso proprio a Giugno 2019.

Grazie a questo metodo potrai ricaricare la tua carta nei supermercati convenzionati, che attualmente sono i supermercati PAM.

Questa volta la commissione è già più bassa, si parla di 2,50€ per qualsiasi ricarica, purtroppo però, è difficile trovare un supermercato in ogni città.

Per andare li bisogna magari fare spostamenti che richiedono decine di minuti per ricaricare la carta.

E diciamo che è molto dispendioso per un’operazione del genere.

Tuttavia però, se verranno inclusi più supermercati in seguito da Hype, allora questo è il miglior metodo per ricaricare la carta!

Il secondo punto a sfavore, sta nell’IBAN, che detto a grandi linee non viene accettato da tutti.

Ad esempio Amazon Affiliates non accetta Hype come pagamento tramite bonifico, nonostante la carta possieda un IBAN. Questo è tuttavia un problema che diciamo va a toccare una piccola parte degli Hypers.

Tutto quello che abbiamo detto vale ovviamente sia per il piano Hype Start che per il piano Hype Plus.

Anzi, per il piano Plus nel quale bisogna pagare 1 solo € al mese sono presenti più vantaggi sopratutto in termini di limiti di ricezione ed invio denaro.

Adesso, vi spieghiamo come, registrandovi ad Hype tramite il nostro link potrete avere tantissimi vantaggi:

– 10€ direttamente sulla vostra carta Hype da spendere ovunque
– Account Netflix Premium dalla durata di 30 giorni
– Account Dazn Tedesco dalla durata di 30 giorni

Per ricevere tutto ciò, seguite questi semplici passaggi:

1) Registrati ad Hype tramite il nostro link—-> http://bit.ly/technoagehype
2) A registrazione completata ricarica entro 7 giorni 1€ nella carta e poi contattaci su Telegram sul nostro bot—–> t.me/technoagebot
3) Comunicaci nome e cognome sul bot e noi verificheremo il tutto, così facendo ti consegneremo subito il tuo Netflix e Dazn DE.

Bene, questo era il tutto riguardo a tutto ciò che avevamo da dirvi riguardo i lati positivi e negativi della carta Hype.

In sintesi ovviamente vi consigliamo vivamente di utilizzare questa carta, nonostante i piccoli difetti che sicuramente nell’utilizzo quotidiano si sentono minimamente.

Vi ricordiamo il nostro link per la registrazione ad Hype—-> bit.ly/technoagehype

Techno Age Admin

Recensione Xiaomi Redmi 7: tante cose ad un prezzo ben contenuto!

Previous article

Cosa succederà ai likes su Instagram? 2019

Next article

Comments

Rispondi

Login/Sign up