Network

WordPress: cos’è, dove e quando utilizzarlo!

0

Benvenuto in questo nuovo articolo in cui scopriremo cos’è WordPress e altro ancora.
WordPress è un CMS OpenSources, ovvero un’applicazione lato server che permette di gestire siti web senza dover programmare lato server l’intero software, nato nel 2003 inizialmente per la creazione e la gestione di blog, sviluppato in PHP e appoggiato ai database MySQL.
Oggi permette di sviluppare ogni tipo di sito Web, dai blog personali, agli e-commerce, passando anche per le WebApp, basti pensare che il sito della casa bianca è sviluppato con esso.
Le sue caratteristiche principali sono:

  • Estensione di funzionalità tramite plug-in;
  • Disponibilità di migliaia di temi gratuiti, e altri a pagamento, per personalizzare l’aspetto del sito;
  • Gestione delle pagine con modelli;
  • URL permanenti che aiutano l’ottimizzazione nei motori di ricerca;
  • Gestione delle categorie;
  • Editor WYSIWYG per la formattazione dei testi;
  • Funzioni di Trackback e Pingback;
  • Supporto multi-autori;
  • Supporto al multi-sito;
  • Log degli utenti che visitano il blog;
  • Blocco di utenti in base all’indirizzo IP;
  • Creazione di pagine statiche;
  • Possibilità di specificare meta-tag;
  • Aggiornamenti automatici.

WordPress permette di realizzare portali web più o meno complessi grazie ai plug-in, ad esempio tramite l’utilizzo di Woo-commerce possiamo realizzare un e-commerce, tramite Yoast-Seo possiamo gestire tutto ciò che riguarda l’ambito seo, con bbPress possiamo creare un forum e così via.
Poi vi sono anche editor che permettono la realizzazione di pagine senza l’utilizzo di alcuna riga di codice, ad esempio le più famose sono WPBakery Page Builder (ex Visual Composer), Elementor, Fusion Builder (proprietario del template Avada), Cornerstone e Guttemberg (a partire dalla versione 5.0 di wordpress)
I vantaggi rispetto ad una pagina realizzata in HTML o PHP sono innanzitutto la quasi totale assenza di codice (a meno che non si voglia creare qualcosa di particolare tramite JS o CSS) oppure il non dover caricare ogni immagine tramite FTP, la realizzazione così molto più veloce e con meno rischi che vi siano dei problemi vari nel codice, ma allo stesso tempo se dobbiamo realizzare qualcosa tramite codici proprietari o ad esempio con i framework JS è consigliabile (se non obbligatorio) utilizzare il codice.
Bene, questo era il tutto riguardo questo articolo sul cos’è wordpress e quando utilizzarlo.

Techno Age Admin

Android 10 in dirittura d’arrivo: ecco le principali novità!

Previous article

Linguaggio Batch: ecco i concetti base!

Next article

Comments

Rispondi

Login/Sign up