HardwareInformatica

RAM, definizione, tipologie e specifiche!

0

Benvenuto in questo nuovo articolo.

Oggi parliamo di hardware e in particolare ci concentreremo sulla RAM, un componente imprescindibile e fondamentale nei nostri Computer.

Dopo una breve parte introduttiva, cercheremo di capire quali sono le varie categorie e come riconoscere una buona RAM in base a diversi parametri

Prima di iniziare rivediamo un concetto che dovrebbe essere a noi noto ovvero la definizione di RAM. RAM acronimo di Random Access Memory è una componente hardware che si interpone tra Hard Disk e CPU al fine di porre riparo alle limitazioni del primo in termini di velocità di trasferimento dati.

La RAM infatti, a una capacità notevolmente inferiore, fa corrispondere una velocità di trasferimento dati maggiore.

Questo la rende il perfetto compromesso per memorizzare dati temporanei come programmi in esecuzione ed informazioni ad essi associate, per esempio.

Dopo questa breve e semplicistica definizione di RAM procediamo con l’analisi delle varie tipologie di RAM.

Prima di tutto va fatta una prima scrematura tra RAM destinate a computer fissi (DIMM) e computer portatili (SODIMM)

A queste tipologie va associato uno standard. In particolare, lo standard di riferimento da diversi anni è DDR (Double Data Rate) dunque abbiamo:

•DDR, Ormai del tutto obsolete
•DDR2, Anch’esse del tutto obsolete
•DDR3, In alcuni casi ancora in uso
•DDR4, lo standard di riferimento degli ultimi anni

Da un punto di vista fisico questi standard variano solamente per quanto riguarda il numero dei PIN dei vari moduli RAM.

Come è facile immaginare cambiando il numero di PIN si perde la retrocompatibilità tra le componenti.

Dal punto di vista “logico” invece, come è altrettanto facile immaginare, le prestazioni sono andate sempre più aumentando.

Inoltre, nonostante le prestazioni (soprattutto la velocità di trasferimento dati) siano aumentate è stato anche ridotto notevolmente il consumo energetico

Per quanto riguarda alcune specifiche importanti delle RAM abbiamo:

La frequenza, con la quale si intende la velocità con la quale la memoria trasferisce i dati, e viene indicata in MHz.

In alcuni casi la velocità delle RAM viene espressa in MT/s, ossia nel numero di milioni di trasferimenti al secondo che la memoria è in grado di eseguire.

Voltaggio, per calcolare i consumi energetici

Multi-Channel, tecnologia che rende possibile raddoppiare, triplicare o quadruplicare la velocità di trasferimento dei dati usando banchi di RAM identici fra loro.

Tuttavia, è necessario che il tuo computer supporti questa possibilità.

In tal caso puoi acquistare più banchi di RAM e aumentarne in questo modo la potenza

 

Techno Age Admin

4 applicazioni utili per il Coronavirus!

Previous article

Come scegliere un buon provider VPN!

Next article

Comments

Rispondi

Translate the page

Login/Sign up