ConsigliUtilità

Iliad: il 5g alle porte?

0

Il 5g , tecnologia tanto discussa a motivo del coronavirus “sta” per approdare anche in casa iliad.

Il 5g di iliad sarà realizzato con tecnologie autonome, essendo iliad stessa un un gestore vero e proprio e non come i vari Ho, Kena e Very che sono degli MVNO, ovvero degli operatori virtuali; è vero che iliad si appoggia alla rete WindTre ma ha comunque tantissimi siti proprietari in tutta Italia, tutti già pronti per l’installazione delle reti 5g.

Iliad ha acquisito frequenze investendo circa 1,200 mld di euro una cifra gigantesca, superiore ad esempio a quella stanziata da WindTre, Insomma, Iliad crede fortemente nel 5G mettendo sul piatto investimenti giganteschi con giganteschi rischi, infatti troppe fake news relative al 5G hanno sconvolto la povera gente che non sa a chi credere.

Teorie bizzarre da diverso tempo fanno il giro del web, finendo per influenzare anche le amministrazioni locali, i piccoli comuni e le associazioni.

Iliad ha in più occasioni specificato che il 5G avrebbe dovuto attendere la disponibilità effettiva di cellulari 5G a prezzi equilibrati.

Quindi un 5G senza fretta, capace di migliorare realmente la rete senza spese eccessive; proprio perché il 5g non andrà solamente più veloce, ma avrà anche una latenza nettamente inferiore al classico 4g.

QUANDO SARÀ DISPONIBILE?

Al riguardo, ovviamente, non si ha una data specifica, ma in relazione alle affermazione di iliad, secondo la quale il lancio del 5g in debba avvenire solo quando i dispositivi che lo supportino siano ad un prezzo equilibrato, il giorno non sembra poi cosi lontano, dato che già oggi si possono comprare dispositivi del genere sui 450€, è prevedibile dunque il lancio già da fine 2021 e 2022, ma nulla è certo.

Per questo articolo è tutto, se riscontri problemi o se qualche passaggio non ti è chiaro non esitare a contattarci su Telegram, per farlo premi il seguente link – – – > bit.ly/technoagegroup

Techno Age Admin

Motori di ricerca alternativi a Google!

Previous article

Come gestire le newsletter!

Next article

Comments

Rispondi

Translate the page

Login/Sign up