Notizie TecnologicheTech Info

Anche Snapchat contro Trump!

0

Snapchat si è messa a boicottare Donald Trump

Dopo Twitter, un altro social network prende posizione contro il presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Snapchat ha fatto sapere che non intende più promuovere i contenuti pubblicati dal profilo ufficiale di Trump sulla sua vetrina, per non “amplificare le voci che incitano alla violenza razziale e all’ingiustizia, promuovendoli in modo gratuito”.

A dirlo è stata Rachel Racusen – portavoce di Snap, la società che controlla la piattaforma – che ha spiegato che l’account del presidente non sarà oscurato, ma i contenuti condivisi on saranno più messi in evidenza nella sezione Discover della app, una sorta di homepage in cui Snapchat inserisce i post pubblicati dai profili più seguiti.

La posizione dell’azienda

Snap ha raccontato che la decisione è stata presa sabato, dopo la pubblicazione di alcuni tweet in cui Trump si riferiva alle persone scesi in piazza dopo la morte di George Floyd, minacciando – con più di un sottotesto razzista, come hanno spiegato in molti – l’impiego di“cani feroci” per stroncare le proteste.

Il 1 giugno il capo esecutivo di Snap e fondatore di Snapchat, Even Spiegel, si è rivolto ai suoi dipendenti, con un lungo messaggio pubblicato sul blog dell’azienda, dicendo che “con le nostre azioni intendiamo chiarire che non esiste un’area grigia quando si parla di razzismo, violenza e ingiustizia” e, anticipando la decisione dell’azienda, sottolineando che “non possiamo promuovere account in America che siano collegati a persone che incitano alla violenza razziale, sia che lo facciano dentro o fuori dalla nostra piattaforma”.

L’account di Trump conta 1,5 milioni di follower e i suoi post, contenenti foto, video e screen dei suoi tweet, fino ad oggi sono stati regolarmente promossi dalla piattaforma con la possibilità di aumentare il proprio seguito, già molto ampio.

Buona parte della comunicazione politica del presidente passa attraverso i suoi profili social, e la posizione assunta prima da Twitter e ora da Snapchat potrebbero avere una ricaduta importante in termini di diffusione dei propri contenuti (benché l’impatto della decisione di Snapchat sarà molto contenuto, rispetto a quello generabile da piattaforme come Twitter o Facebook).

Per questo articolo è tutto, se riscontri problemi o se qualche passaggio non ti è chiaro non esitare a contattarci su Telegram, per farlo premi il seguente link – – – > https://bit.ly/technoagegroup

Techno Age Admin

Come migliorare la propria produttività!

Previous article

3 modi per guadagnare criptovalute gratis!

Next article

Comments

Rispondi

Translate the page

Login/Sign up